Bodrum Cup: pioggia e vento non fermano il Santa Lucia

Friday, 23 October 2015


Il caicco italiano si sta ben comportando nella classica regata turca. Ieri è riuscito a terminare una tappa difficoltosa che ha visto molti ritiri ed è secondo tra le vele bianche

Bodrum, 23 ottobre 2015 - Penultima tappa, oggi, per la Bodrum Cup, che porterà i caicchi dall’isola di Leros, in Grecia, di nuovo in Turchia, a Yalikavak. Nel gran ballo dei caicchi turchi, si sta comportando bene l’italiano Santa Lucia, che dopo un 4° posto nella seconda tappa, da Bodrum a Leros, è riuscito a terminare ieri il tour dell’isola di Leros, che ha fatto registrare ben 27 ritiri tra i caicchi di tutte le classi che non sono riusciti ad affrontare una bolina piuttosto stretta.


Il Santa Lucia è secondo tra le vele bianche con un distacco di soli 18:34 dal leader, Kugu I,  e  occupa il 7° posto nella classe Gulet. Nella classifica generale, che comprende tutte le classi, il Santa Lucia vanta un ottimo 12° posto.


“E’ stata una giornata durissima quella di ieri, con tanto vento e pioggia – commenta l’armatore del Santa Lucia, Michele Paese – con molte barche che non sono riuscite ad affrontare la parte del percorso di bolina stretta. Era un giro dell’isola di Leros e il vento non ha girato né fatto sconti. Era un punto d’orgoglio portala a compimento e l’abbiamo fatto. Non nascondo che ho provato una certa soddisfazione. Ci stiamo comportando bene e sono contento di ciò sia per il mio equipaggio, che si sta comportando benissimo, sia per il Circolo Nautico Riva di Traiano, che vede il suo guidone ben posizionato anche in questa regata un po’ inusuale”.


Il vertice della classifica tra i caicchi in classe Gulet, continua ad essere occupato dal 26 metri Grandi di Mehmet Nalbantoğlu, seguito da Mina e da Jasmin I.  In Classe Gulet XL domina il caicco STS Bodrum, seguito Borina I e da Zephiria II.


La classifica generale viene però guidata da una barca d’epoca che batte bandiera britannica, la Alondra, uno Sparkman & Stephens 75 della Flaka Cruise società olandese che opera con tre caicchi nelle acque turche, ma che ha deciso di partecipare con questo splendido sailing yacht che di solito si sposta tra Barcellona e Palma. E’ l’unica barca d’epoca presente e forse inserirla in questa classifca non ha molto senso. Al secondo posto c’è la STS Bobrum (Gulet XL) e al terzo la Grandi (Gulet).

La Bodrum Cup è una regata annuale organizzato dallo Era Bodrum Sailing Club. L'intento è quello di promuovere l'interesse verso le flotte charter di Bodrum e di mettere alla prova  l'abilità nella navigazione degli skipper dei caicchi, che nel loro lavoro di tutti i giorni navigano in sicurezza con queste splendide e comode imbarcazioni, simbolo del turismo nautico in Turchia.


E' anche una grande riunione di fine stagione, nata come un incontro tra amici per skipper che solitamente conducono queste barche da soli. Durante il giorno c’è tanto agonismo, ma la sera ci si ritrova tutti ormeggiati in cerchio a bere e chiacchierare tra amici. La Bodrum Cup viene organizzata fin dal 1989 e si tiene, puntualmente, la terza settimana di ottobre.
Negli anni la partecipazione è stata estesa anche a caicchi privati o battenti bandiere di altri paesi e negli ultimi anni sono giunti a Bodrum caicchi da tutta Europa.


Una gara spettacolare tra questi giganti del mare che solitamente trasportano comodamente i turisti.
Vederli sbandati come barche da regata con le isole greche e le coste turche sullo sfondo è uno spettacolo indimenticabile.

Roberto Imbastaro

News Presented By Cathy McLean

BYMNews has introduced BIG Picture advertising.

Click the Megayacht on any one of the 3 carousels. To see this remarkable presentation that will open from any BYMNews Banner Ad.

http://www.bymnews.com/demo/display-carousel.html

“Since the peacock had feathers, display has been the way to Advertise”

Last Updated ( Friday, 23 October 2015 )